LOCATIONS 

Girato in Italia nel porto di Livorno, a Camp Darby, a Viareggio, a Marina di Pisa ed a Tirrenia.

“Lo chiamavano Bulldozer”: dal set (2006)

"Lo chiamavano Bulldozer" è stato girato nel 1978 da Michele Lupo sulla costa dell'alta Toscana, tra Viareggio e Livorno. In particolare sono stati 5 i principali luoghi del set cinematografico: Viareggio, Marina di Pisa, Camp Darby (base militare NATO), Tirrenia e Livorno. Qui sotto vedete una piantina della Toscana: i puntini arancione (da nord a sud) indicano le località appena citate. Potete cliccarvi sopra.

“Presentare Bulldozer è un compito arduo, mi ricordo sempre l'entusiasmo e la fatica di quel film dai racconti di mio padre, io ero alle elementari, mi ricordo Tirrenia, la base americana e tante altre cose.

L'entusiasmo di un accattivante gruppo di ragazzi buffi e maldestri che si riscattano sotto la guida del lupo di mare Bud, ritrovando il rispetto per se stessi e la voglia di rischiare il tutto per tutto, per dimostrare quello che non sono ma che, con un pizzico di fortuna, possono dimostrare di essere. Un inno alla forza dell'amicizia cementata nello sport, all'ottimismo, tra le onde dell'inverno livornese e le note spagnoleggianti delle balere di mille marinai.”

“A Bulldozer sono particolarmente attaccata perché ha un non so che di romantico, idealista. L'idea che ormai si è persa nello sport (soprattutto nel calcio, anche se nel film era football americano) di divertirsi e di vincere non solo come risultato effettivo ma come gruppo, per superare le differenze; smussando le doti e i meriti del leader della squadra, per fare emergere l'armata Brancaleone degli spiritosi "sciancati" veramente vincenti.” (Marta Lupo, 2006).

VIAREGGIO

A Viareggio non sono state girate molte scene… pochissime per la verità, ma molto molto epiche: vi ricordate “Il Galeone”? Era il locale allestito all’interno di un vecchio galeone dove americani e italiani si ritrovavano la sera per prendersi a cazzotti, scommettere e giocare a braccio di ferro. Questo locale lo troviamo, anzi.. lo trovavamo proprio nel mezzo del porto di Viareggio (foto sotto) ....

Questo (foto sopra) è l’esatto punto in cui si trovava il “Santa Monica”, locale allestito all’interno di una vecchia barca attraccata nel porto di Viareggio. In questo punto, proprio al centro del porto, avete dietro di voi il lungo molo-passeggiata che porta i bagnanti per un buon tratto nel mezzo al mar Tirreno e davanti a voi, sullo sfondo della foto, la darsena viareggina, sede di varie industrie della nautica ma ancor oggi di numerosi locali notturni dove ballare e ascoltare musica dal vivo…..

Il Santa Monica, secondo il ricordo di due marinai viareggini, fu bruciato dalle autorità comunali all’inizio degli anni ’80, in quanto ritenuto troppo pericoloso e fatiscente: la barca toccava il fondale.

L’interno del Santa Monica, però (forse rimarrete delusi), non era uguale a come lo vediamo nel film. Le scene all’interno del locale del padre di Tony furono girate da un’altra parte.

MARINA DI PISA

Bene, questa è Marina di Pisa… un paesino che è praticamente rimasto completamente uguale a 27 anni fa.

Vi posso assicurare che se volete fare una bella passeggiata immaginando i luoghi dove correvano e abitavano i ragazzi allenati da Bud, il posto migliore è Marina di Pisa.

Piazza Sardegna

…. Piazza Sardegna (nella zona sud di Marina di Pisa) fu scelta come set del luogo di ritrovo dei ragazzi per il primo giorno di allenamenti con Bud…. Nel film i ragazzi arrivano da Via Enrico Diacono e salgono sul prato della piazza, che dà proprio sul lungomare. Qui li sta aspettando Bud, che finalmente ha deciso di allenarli: “.. lo farete quel punto… parola di Bulldozer…”.

Il barbiere oggi

Eccoci arrivati da Osvaldo. Come potete vedere il negozio è stato riammodernato e quello che prima serviva ad un solo cliente per volta adesso è attrezzato per due posti-lavoro. Il gestore attuale non è lo stesso che “affittò” il proprio negozio a Michele Lupo nel 1978 , però ricorda tutto come fosse oggi e se ci fate un salto vi parlerà di Bud che tira un pugno sopra il marmo e dice “e questo è il mio biglietto da visita” e dell’attaccapanni a cui fu agganciato il barbiere che soffriva di vertigini….

Stabilimento di "Orso"

Orso " lavora saltuariamente come bagnino allo stabilimento Miramare… " come dice il barbiere a Bulldozer. Tutta la scena della successiva scazzottata, in cui Bulldozer riesce a convincere Orso a unirsi al gruppo, è stata girata sulla piccola spiaggia retrostante al ristorante "da Toto", proprio all'inizio di Marina di Pisa. La fila di cabine-spogliatoio con la quale si conclude la scazzottata con Orso fu costruita appositamente per questa scena.

Casa Verde oggi

 

Durante il primo allenamento con Bud, i ragazzi si svegliano presto la mattina e corrono tra le strade di Marina di Pisa. Passano pure davanti una casa completamente verde dove una ragazza li vede e li saluta. Eccovela.

Ferrovia

 

Altra inquadratura utilizzata da Michele Lupo per seguire gli allenamenti dei ragazzi di Bud….. questo edificio reca l’insegna “Ferrovia Elettrica” proprio sopra il portone di ingresso.

TIRRENIA

Tirrenia è la principale località di mare della provincia di Pisa. Ancora molto accogliente e non caotica, è comunque decisamente più affollata di bagnanti, ragazzi con motorini e passanti che non la talvolta deserta Marina di Pisa. Sono state girate qui le scene relative agli allenamenti sulla spiaggia, in particolare alla spiaggia libera n.2, proprio accanto alla spiaggia degli americani di Camp Darby e alla fine di Tirrenia, all’estremo nord. Siamo appena a 4-5 km da Marina di Pisa.

CAMP DARBY

Camp Darby è una delle basi militari NATO in Italia... vi si può entrare solo dietro specifiche autorizzazioni o saltuariamente quando vengono organizzate feste dai militari americani che la occupano. E’ severamente vietato fare fotografie alla base ma lo abbiamo documentato nel caso in cui qualcuno voglia fare un giro turistico armato di macchina fotografica.

Quello che si vede in fotografia è probabilmente il set del campo di allenamento degli americani: dove Bud va alla ricerca di un polverizzatore Thompson e dove si svolge la partita finale tra americani e italiani..... Tuttavia non ne siamo sicuri. L’area geografica coperta dalla base militare è molto vasta e nulla esclude che all’interno vi siano altre zone adibite a campi sportivi e che potrebbero essere state utilizzate per il film.

LIVORNO

Alcune e importanti scene del film furono girate nel porto di Livorno. In particolare le scene in cui Bud lavora sulla propria barca e la scena della scazzottata tra i container di Bud, Orso e Spitz.

Il porto di Livorno è uno tra i più grandi di Italia, sicuramente il più grande della Toscana e pertanto sarebbe veramente difficile ritrovare a distanza di 30 anni gli scorci utilizzati da Michele Lupo per inquadrare Bud sulla propria barca o l’esatto punto in cui Bud prende a cazzotti Orso.